master-esperto-formazione

ESPERTO IN METODOLOGIE FORMATIVE INNOVATIVE
IN AMBITO SOCIO-SANITARIO

 

MASTER UNIVERSITARIO DI 1°LIVELLO

Apertura Master 4 febbraio 2019

REQUISITI D’ACCESSO

L’ammissione al Corso è subordinata al superamento di una selezione alla quale possono partecipare coloro che, alla data di scadenza del bando sono in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  1. Laurea di I livello nelle professioni sanitarie e sociali:
  2. a) Laurea nella classe L/SNT1 classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica;
  3. b) Laurea nella classe L/SNT2 classe delle lauree in professioni sanitarie della riabilitazione;
  4. c) Laurea nella classe L/SNT3 classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche;
  5. d) Laurea nella classe L/SNT4 classe delle lauree in professioni sanitarie della prevenzione;
  6. c) laurea nella classe L-39 classe delle lauree del servizio sociale

 

  1. Diplomi conseguiti in base alla normativa precedente degli appartenenti alle professioni sanitarie di cui al DM 509/99 e di cui alle leggi 26 febbraio 1999 n. 42 e 10 agosto 251, ritenuti validi, ai sensi dell’ art. 10 della Legge 8 gennaio 2002 n. 1, per l’accesso ai Master ed agli altri Corsi attivati dall’Università, purché in possesso del Diploma di maturità conseguito dopo almeno 12 anni di scolarità.

 

  1. Laurea in psicologia, sociologia e discipline umanistiche (Lauree della classe: L 5, L 10, L11, L 19, L 20, L 24, L 37, L 40)

 

  1.  Titolo rilasciato all’estero, riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente dal Comitato Esecutivo ai soli fini di iscrizione al corso.

 

Ulteriori titoli di studio potranno essere valutati dalla commissione di ammissione sulla base di affinità culturali con le materie proposte dal master.

CONVENZIONI

E’ attiva una convenzione tra l’Università degli Studi di Parma e l’Associazione PLP – Psicologi Liberi Professionisti a favore di coloro che intendono iscriversi al Master in ESPERTO IN METODOLOGIE FORMATIVE INNOVATIVE IN AMBITO SOCIO-SANITARIO a.a.2018/2019. E’ prevista una riduzione del 20% sul costo totale di iscrizione del suddetto master per i soci iscritti regolarmente all’Associazione di Categoria PLP o per coloro che comunque risulteranno iscritti a tale associazione prima della scadenza del bando di iscrizione al Master. La riduzione verrà applicata sulla seconda rata del Master, mentre la prima rata rimarrà invariata.

Si precisa che tale riduzione verrà applicata solo se verrà raggiunto il budget minimo previsto per l’attivazione del master

Coloro che sono in possesso dei requisiti per poter beneficiare di tale riduzione dovranno fare pervenire, entro il termine previsto per la trasmissione delle domande di immatricolazione, a master.formazionepermanente@unipr.it una autocertificazione attestante la regolare iscrizione all’Associazione PLP (http://www.plpitalia.it/chi-siamo/come-aderire/).

PROFILO PROFESSIONALE CHE IL CORSO INTENDE FORMARE

Al formatore è richiesta una competenza sempre più esperta nella progettazione e gestione degli apprendimenti in aula ed a distanza. I principali metodi utilizzati nella didattica per l’acquisizione di competenze tecnico-relazionali, indispensabili nel mondo del lavoro sono il laboratorio clinico anche interdisciplinare, il tirocinio ed il bedside training, la formazione situata. Anche queste tipologie formative utilizzano diverse metodologie di apprendimento (role playing, laboratorio esperienziale, espressivo, simulazione, apprendimento dall’esperienza..) che richiedono una ricca elaborazione da parte del formatore/facilitatore.

Il Master è orientato a formare esperti in metodologie didattiche, cioè professionisti sanitari e non che, a vario titolo, svolgono attività di insegnamento, in aula, in laboratori, in contesti lavorativi, che privilegiano una didattica centrata sullo studente e che intendano divenire esperti delle metodologie di apprendimento più innovative, ma soprattutto più idonee a favorire il raggiungimento delle performances previste per il discente.

DESCRIZIONE SINTETICA DEI CONTENUTI

Il Master permetterà allo studente di conseguire competenze avanzate in:

Conoscenza dei principi di pedagogia dell’adulto, di formazione centrata sul discente, di formazione in aula, in laboratorio, in situazione, e-learning.

Effettuare analisi di fabbisogno formativo, progettazione del percorso curriculare, valutazione di ricaduta della formazione.

• Lezione frontale, interattiva, lavoro di gruppo, discussione di casi, consensus conference, workshop.
• Laboratorio delle abilità, laboratorio esperienziale, laboratorio delle relazioni e di situazioni etiche, laboratorio di ricerca, laboratorio riflessivo e del pensiero critico.

Apprendimento riflessivo, discussione di casi in situazione, tirocinio, stage, bedside training, portfolio delle competenze, utilizzo di narrazione e autobiografia per l’apprendimento.

Fare ricerca sulla formazione.

MODALITÀ DI FREQUENZA

La frequenza al Corso è obbligatoria. Le lezioni si terranno due giorni a settimana (al lunedì e al martedì) a settimane alterne (ad eccezione dei mesi di luglio e agosto).

Per il conseguimento del titolo di Master Universitario è prevista la frequenza obbligatoria del 75% delle attività previste secondo le disposizioni del Comitato Esecutivo del Master: didattica di aula, stages, seminari, project work.

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Per le attività didattiche sono previste: lezioni interattive, seminari, attività di laboratorio (in aula) comprensivo di simulazione, role-playng, visioni di immagini e filmati. È prevista anche didattica alternativa (uso di piattaforma on line, ecc.).

Gli stage saranno sviluppati presso centri di formazione, università, agenzie formative. E potranno avere anche carattere di progettualità

Il Project work consisterà nella elaborazione di un progetto di ricerca su tematiche attinenti al master, che verrà implementato, concluso e sarà oggetto della discussione della tesi. Il Project Work sarà sviluppato in gruppo e sarà seguito da un tutor esperto di ricerca.

Prova finale. Il titolo di Master Universitario di Primo livello è rilasciato dopo un colloquio finale di accertamento delle competenze complessivamente acquisite, che tenga conto della valutazione dell’attività teorica, dell’attività pratica, quando prevista, e dell’elaborato di tesi prodotto.

master-esperto-famiglia-organizzazione_didattica

INFORMAZIONI DIDATTICHE

CREDITI FORMATIVI E TITOLO DI STUDIO RILASCIATO

Il Master è un corso di Perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente e ricorrente alla conclusione del quale, previo superamento di un esame finale, si rilascia il titolo di Master Universitario di primo  livello.

Il Corso avrà una durata di 1.500 ore corrispondenti a 60 Crediti Formativi Universitari ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270.

 

INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE, TECNICHE E OPERATIVE

U.O.  Formazione Post Lauream, tel. 0521/033708 indirizzo e-mail master.formazionepermanente@unipr.it

Le informazioni didattiche potranno essere rivolte a:

PRESIDENTE DEL MASTER

Prof. Leopoldo Sarli
Dipartimento di Scienze Chirurgiche

Tel. 0521 036651
E-mail: leopoldo.sarli@unipr.it

TUTOR DEL MASTER

Dott.ssa Sandra Rossi

E-mail: sandrarossich@gmail.com

COORDINATORE SCIENTIFICO
DEL MASTER

Dott.ssa Giovanna Artioli
Dipartimento di Scienze Chirurgiche

E-mail: giovanna.artioli@unipr.it

TESTO DA STUDIARE PER ESAME

Lucia Zannini, FARE FORMAZIONE NEI CONTESTI DI PREVENZIONE E CURA. Modelli, strumenti, narrazioni. Multi media edizioni , 2015

Cap. 1 e 2

FACULTY

la Faculty potrebbe essere oggetto di  qualche cambiamento e/o integrazione

Vincenzo Alastra

Responsabile Formazione Azienda Sanitaria di Biella

Giovanna Artioli

Professore a contratto di scienze infermieristiche

Università degli studi di Parma

Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

Silvio Bettinelli

Responsabile Formazione Azienda Sanitaria di Crema

Consuelo Casula

Formatore libero professionista

Conforti Fabrizio

Professore MED/18 Università La sapienza di Roma

Presidente Società Italiana di Pedagogia medica

Giuseppe De Sario

Consulente di formazione e facilitazione

Direttore studio DS

Maria Grazia De Marinis

Professore MED/45,

Presidente Corso di laurea in Infermieristica

Università Campus biomedico di Roma

Vice-presidente Società Italiana pedagogia Medica

Valerio Dimonte

Professore in Scienze infermieristiche

Presidente Corso di Laurea Magistrale In Scienze Infermieristiche e Ostetriche

Dipartimento di Scienze di Sanità Pubblica e Pediatriche

 

Università degli Studi di Torino

 

Annamaria Ferraresi

Direttore servizio interaziendale formazione e aggiornamento Azienda Ospedaliero universitaria e Azienda USL di Ferrara. Professore a contratto in Scienze Infermieristiche – laurea magistrale – Università di Ferrara

Adriano Ferrari

Professore Universitario titolare della cattedra di Medicina Riabilitativa

Presidente del Corso di laurea in Fisioterapia

Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

Vicepresidente Conferenza Permanente dei Corsi di Laurea e Laurea Magistrale delle Professioni

Sanitarie

Nicola Florindo

Coordinatore scientifico  del Centro di formazione e ricerca su organizzazione, qualità e sostenibilità dei sistemi sanitari

Università degli studi di Parma, Azienda ospedaliero-Universitaria e USL di Parma

Elisabetta Magnani

Psicologa del lavoro esperta di formazione

Formatrice libero professionista

Sergio Manghi

Professore di Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi,

Università degli Studi di Parma

Vincenza Pellegrino

Professore di sociologia della globalizzazione

Dipartimento di Giurisprudenza

Università degli studi di Parma

 

Diletta Priami

Funzione Formazione

Agenzia sanitaria e sociale

Regione Emilia Romagna

Corrado Ruozi

Coordinatore del Servizio interaziendale di formazione – Azienda Ospedaliero-universitaria e Azienda USL di Parma

Luisa Saiani  

Professore MED/45 Università di Verona

Dipartimento di Sanita Pubblica e Medicina di

Comunità – Sezione di Igiene e Medicina Preventiva
Presidente della Conferenza Permanente dei Corsi di Laurea e Laurea Magistrale delle Professioni

Sanitarie

Leopoldo Sarli

Professore MED/18 – Dipartimento Medicina e Chirurgia

Presidente del CUCI

Università degli studi di Parma

Chiara Scivoletto

Professore di Sociologia giuridica, della devianza e del mutamento sociale

Università degli studi di Parma

Orazio Stangherlin

Amministratore di Arcadia Consulting

Formazione e consulenza Aziendale

Stefano Tomelleri

Professore di Sociologia dei fenomeni collettivi

Presidente del corso di laurea magistrale in scienze pedagogiche

Università degli studi di Bergamo

Lucia Zannini

Professore di Pedagogia generale e sociale

Università degli studi di Milano

TESTO DA STUDIARE PER ESAME

Lucia Zannini, FARE FORMAZIONE NEI CONTESTI DI PREVENZIONE E CURA. Modelli, strumenti, narrazioni. Multi media edizioni , 2015

Cap. 1 e 2

Per ricevere maggiori informazioni generali, compila il form sottostante

no-reply@master-esperto-formazione.it